fbpx

Trattamenti di Psichiatria e Psicologia Transpersonale

Descrizione

Una visione transpersonale della psichiatria

Una visione transpersonale della psichiatria si affianca a quella transpersonale della psicologia.

La follia può esser definita come la condizione in cui ci si trova in uno stato alterato di coscienza tale da modificare il proprio rapporto col mondo e con noi stessi.

Per questa ragione spesso ci si è posti il problema collettivo di come gestire queste situazioni ed è da qui alla fine che è nata la psichiatria.

Nel mondo medico si afferma il metodo scientifico, che applicato in medicina diviene il paradigma medico.

Il modo di pensare, il metodo e le procedure della medicina vengono poi applicate al campo della psiche, dell’anima e della coscienza.

La psichiatria accademica ha sviluppato in tempi recenti sempre di più questa ottica organicista medica, negando gradualmente sempre di più i contributi e gli apporti delle teorie e delle terapie psicologiche, per orientarsi oggi verso una venerazione ed un impiego sempre maggiore della tecnica.

Personalmente dubito che tutto questo ci possa avvicinare alla comprensione della coscienza e delle sue evoluzioni, all’anima ed alla cura opportuna, allo specifico dell’essere umano.

Mi sembra invece prospettare un futuro allineato con una disumanizzazione della società nel suo insieme, alienazione che traspare sempre più chiaramente nel campo economico e politico, scientifico, educativo, salutistico ed alimentare.

Si sono sviluppati in età post moderna una serie di altri approcci, che non amo definire anti psichiatrici, o di psichiatria alternativa, poiché così facendo già validerei come corretta e principale la tendenza mainstream, ossia più comunemente sostenuta dal potere che guida la nostra società sempre di più, quello dell’interesse al controllo ed alla parcellizzazione degli uomini tra loro e dentro di loro.

In particolare, voglio qui trattare di una visione secondo cui le crisi psichiche e psichiatriche sono da considerare un potenziale evolutivo nella coscienza dell’uomo.

Le crisi sono inoltre al contempo anche espressione e stimolo per un cambiamento sociale, collettivo, necessario ad affrontare la vita nel terzo millennio.

Sebbene ancora in fase di evoluzione, la nuova psicologia e psichiatria vedono alcune se non tutte le alterazioni psichiche, che alcuni chiamano Stati Alterati di Coscienza, o Asc, come stati olotropici della mente, ossia tendenti all’Uno, come fasi evolutive verso una coscienza più unitaria, non duale, più evoluta, come condizioni volte alla nascita di un nuovo stato di coscienza e di un nuovo essere.

Insegnante

Claudio Maddaloni

Claudio Maddaloni

Laureato in Medicina e Chirurgia a Pisa e specializzato in Psichiatria alla Cattolica di Roma, Claudio Maddaloni ha completato il training di formazione come analista junghiano presso il Centro Italiano di Psicologia Analitica di Roma. Svolge attività ambulatoriale privata come psichiatra e analista junghiano e dal 1984 si interessa di astrologia. Nella sua attività professionale integra la pratica clinica sui disturbi mentali con la struttura del corpo astrale e dello sviluppo delle sue energie, nell'ottica di dare al paziente strumenti maggiori e renderlo attivamente responsabile nelle proprie scelte. Ha pubblicato interessanti libri sulla realizzazoine del potenziale umano, fra cui il recente "Mi ritrovai - La Divina Commedia come Mappa del Risveglio e del Cammino" Edizioni Alpes italia

Ti interessa questo corso?

Compila ii campi sottostanti, per saperne di più.

Corso: Trattamenti di Psichiatria e Psicologia Transpersonale